Canne da Zucchero - Nicola Marchese
308
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-308,cookies-not-set,stockholm-core-1.1,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.1,menu-animation-underline,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

Canne da Zucchero

Le Canne da Zucchero nascono a Cavriago (RE) agli inizi dell’estate 2002, forgiate dal desiderio del trombonista, Stefano Beltrami, di rivivere quelle emozioni che fin dall’adolescenza hanno accompagnato lui e migliaia di altre persone: ripresentare, riarrangiare e riassaporare i classici del nostro conterraneo Zucchero.
Data la frenetica attività e l’alta qualità del panorama musicale della nostra provincia, non è stato difficile trovare i componenti giusti, che provengono tutti da numerose esperienze, molto eterogenee tra di loro: chi proviene dal funky, chi dal rhythm’n’blues, chi dal jazz, chi dal pop. La fusione di tutte queste esperienze e lo spirito comune che ci lega non poteva sfociare se non nel “soul emiliano” di Zucchero e delle Canne da Zucchero.
L’attività “live” è partita fin da subito e dopo solo un anno dalla formazione sono già stati invitati ad esibirsi al raduno nazionale del Fan Club di Zucchero, di fronte a un pubblico super preparato, ricevendo i complimenti dello stesso Zucchero , con il quale Claudio, il cantante, ha duettato con notevole disinvoltura.
Il gruppo si compone di un’eclettica sezione ritmica (basso e batteria) che è l’anima ed il groove del gruppo, da una sezione armonica (chitarra e tastiere), capace di trasportare gli ascoltatori nella vera dimensione “zuccheriana” del pezzo, da una sezione fiati (trombone, tromba e sax) e da un cantante e una corista che ne costituiscono l’anima più spumeggiante, riuscendo regolarmente a garantire la partecipazione del pubblico allo spettacolo, che risulta, quindi, garantito dal forte impatto che tutti, in un modo o nell’altro, riescono ad imprimere alla serata.
Ma chi sono le Canne da Zucchero?
Dietro le parole “Canne da Zucchero” si cela molto di più di una semplice cover band: ci sono, infatti, la voglia di fare musica divertendosi, emozionandosi ed emozionando. Lo spettacolo delle Canne da Zucchero, infatti, va oltre le singole canzoni: si proietta in una dimensione parallela, dove suoni, colori, emozioni e sogni si fondono in un’unica realtà: la realtà di chi ancora pensa che la musica, l’allegria e il divertimento siano il sale della vita. Poco importa essere pubblico o musicista: chiunque partecipa a un loro concerto ne diviene componente essenziale, dando il proprio contributo affinchè si crei quell’atmosfera unica, ma sempre diversa, che trova nella voglia di stare insieme, cantando e ballando, il suo filo conduttore. …ma descrivere a parole le emozioni e le sensazioni che si sprigionano in concerto delle “Canne” non è cosa facile; molto più facile è verificarlo di persona, in una esibizione live, loro dimensione ideale.

Facebook